fitoterapia, floriterapia, cosmesi fresca

Cumino

Cumino-dei-pratiNei prati, tra luglio e agosto, se vedi piante con infiorescenza ad ombrella con tanti piccoli fiori bianchi o rosa pallido che in tarda estate diventano semi, sono piante di finocchio selvatico e di cumino dei prati, che amano il sole delle coste del Mediterraneo o dei luoghi assolati nella fascia prealpina.

I fiori sono preziosi alleati per contrastare le comunissime “pance gonfie” che tanto angustiano le donne: gli infusi di finocchio aiutano a limitare le fermentazioni e gli spasmi, migliorando la digestione.

Per le neo-mamme, i semi in infusione facilitano la produzione di latte ed evitano le coliche gassose al piccolo.

In cucina, finocchio selvatico e cumino (in tedesco “kummel”), ottimi per insaporire ma anche per migliorare la digeribilità dei cibi. Trovano uso anche come conservanti e per profumare i liquori.

Finocchio selvatico

Finocchietto-selvaticoNei prati e a ridosso dei muretti soleggiati troviamo il finocchio selvatico carico di semi profumati, per decorare pane e dolci oppure per tisane digestive.

Il finocchio selvatico è apprezzato per le sue proprietà digestive e nell’allattamento per ridurre le coliche d’aria nei bambini. Molto efficace nel trattamento di gonfiori addominali da aerofagia, combatte i processi fermentativi dell’intestino crasso, diminuisce il gas intestinale.
È diuretico, aromatico, antispasmodico e antiinfiammatorio.